Alta Pressione ma anche pessima qualità dell’aria


Tempo di lettura:51 Secondi

Il continuo persistere di questa stabilità atmosferica data dalla presenza di un sistema di Alta Pressione che ben coinvolge il nostro paese. sta nettamente facendo peggiorare la qualità dell’aria.

Questo perché come già spiegato in altre circostanze, la presenza dell’alta pressione limita il ricambio d’aria nei bassi strati, dove si accumulano le particelle inquinanti.

Foto di Foto-Rabe da Pixabay

La giornata di Martedì 10 Novembre 2020 ha visto in diverse località il superamento della soglia limite dei PM10, in particolare sui settori della Pianura Padana, dove si son raggiunti valori di PM10 115 µg/m³.

Anche per il particolato PM2.5, le concentrazioni sono alte su questi settori con un valori medi tra 40 e 46µg/m³

Nei prossimi giorni stando alle previsioni elaborate dai modelli (Vedi), la situazione sulla concentrazione di inquinanti non andrà a migliorare, anzi continueranno ad accumularsi, con livelli superiori alla soglia dei 50µg/m³, sempre in riferimento ai settori della Pianura Padana.

Per Approfondire ti consigliamo => Come limitare l’Inquinamento dell’Aria?

Autore del Post

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.