Che cosa sono i Fulmini?


Tempo di lettura:2 Minuti, 33 Secondi

In atmosfera, il cumulonembo è la nube che più di tutte è in grado di produrre attività elettrica: le cariche negative che abbondano soprattutto nella sua parte centrale e che si distribuiscono anche alla base inducono il suolo, per induzione elettrostatica, a caricarsi positivamente.

Tali cariche, come abbiamo detto, si addensano soprattutto dove ci sono delle sporgenze dal suolo: ogni corpo che si sviluppa verso l’alto e che presenta una curvatura elevata diventa il potenziale candidato ad avere, durante la fase di induzione elettrostatica, una elevata densità di carica positiva e quindi aumenta la probabilità che subisca una scarica elettrica.

Ogni corpo che emerge da una superficie piatta (un albero in un parco, un giocatore che corre sul campo da calcio, una persona che fa un’arrampicata, ecc…) diventa quindi il potenziale mezzo per permettere al fulmine di scaricare a terra.

Conoscere questo processo fisico ci permette di fare prevenzione e di adottare tutti i comportamenti necessari quando ci troviamo all’aperto e si è sorpresi da un temporale. Ecco qualche utile accorgimento.

1) Se ci si trova all’aperto e non ci è possibile raggiungere un posto al chiuso, accucciarsi tenendo i piedi uniti e mettere la testa tra le ginocchia.

2) Se ci si trova all’aperto in luoghi affollati (un concerto, per esempio), sparpagliarsi per evitare una propagazione a catena della scarica elettrica tra vicini.

3) Evitare di ripararsi sotto un albero, specie se questo è alto e isolato.

4) Stare lontano da strutture metalliche.

5) Togliersi da dosso oggetti metallici come braccialetti e collane.

6) Se ci si trova in mare, raggiungere subito la riva e trovare un riparo.

7) Fare attenzione ai segnali premonitori, come per esempio il drizzarsi dei capelli: questo fenomeno ci avvisa che ci troviamo proprio nell’area in cui il campo elettrico è più intenso rispetto alle zone circostanti e quindi dove la caduta di un fulmine diventa molto probabile.

8) Ricordarsi che uno dei luoghi più sicuri è l’automobile perché, con i finestrini e le portiere chiuse, il veicolo funziona come una “gabbia di Faraday”: le cariche elettriche rimangono sulla superficie dell’auto e se il fulmine dovesse colpire scarica direttamente a terra.

 

Potrebbe Interessarti anche questo articolo: Quali tipi di Fulmini Esistono?

Autore del Post

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.