Nella seconda parte di settimana pressione in aumento, maggiore stabilità e caldo

Tempo di lettura:1 Minuti, 9 Secondi

Dopo le condizioni meteo perturbate che abbiamo vissuto in queste festività di Pasqua e Pasquetta 2024, il tempo volgerà verso un miglioramento. Le prossime giornate promettono una maggiore stabilità atmosferica e un progressivo aumento delle temperature.

Da martedì 2 aprile, con il graduale aumento della pressione, le condizioni meteorologiche si stabilizzeranno progressivamente. Sebbene una debole perturbazione sia prevista nel cuore della settimana, le piogge saranno limitate al Nord, lasciando il resto del Paese relativamente asciutto.

A livello di temperature, dopo il periodo di caldo anomalo delle festività pasquali, vissuto specie al meridione, le temperature tenderanno temporaneamente a ridimensionarsi verso il basso.

Ma niente ondate di freddo o gelo tardivo, tutt’altro semmai! Secondo infatti gli ultimi aggiornamenti della modellistica meteorologica, avremo la risalita di un promontorio di alta pressione di matrice nord-africana, che andrà a consolidarsi nel weekend tra il 6 e il 7 aprile.

Le temperature in questa fase, come ci mostrano le simulazioni delle temperature a 850hpa (a circa 1550m), risulteranno portarsi al di sopra della media tipica, con il Sud e le Isole maggiori che potrebbero raggiungere valori massimi anche di 30 gradi.

Al Centro intorno ai 25°C e sopra i 20°C anche al Nord, con lo zero termico che si porterà oltre i 3500/4000m in montagna.

Successivamente, intorno al 9/10 aprile potremmo avere il ritorno delle piogge, ma ne riparleremo nei prossimi aggiornamenti.

Resta Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Autore del Post

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Developer, Marketing e Social Media Manager presso una Concessionaria. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *