Pessimo Inverno per i ghiacciai dell’Alto Adige: mai così poca neve negli ultimi 20 anni


Tempo di lettura:1 Minuti, 41 Secondi

E’ quanto emerge dal recentissimo report dell’Ufficio provinciale idrologia e l’Ufficio provinciale Idrologia e Dighe dell’Agenzia per la Protezione civile 

Ogni anno e nel mese di Maggio, l’Ufficio provinciale idrologia e Dighe dell’Agenzia per la Protezione civile dell’Alto Adige svolge alcune verifiche assieme al Comitato Glaciologico Italiano per monitorare la Salute dei nostri ghiacciai.

Ghiacciai che soffrono da decenni a causa del riscaldamento globale, e che nei prossimi anni la maggior parte di questi nel mondo si ridurrà ulteriormente.

Foto: Ghiacciaio Malavalle ( Aiva.it)

Le misurazioni effettuate nel mese scorso per registrare gli accumuli nevosi sui ghiacciai altoatesini non hanno dato risultati positivi.

Come afferma inoltre l’Ufficio provinciale idrologia…

Anche in alta montagna quest’inverno c’è stata molta meno neve del solito. Sul Ghiacciaio di Malavalle in Val Ridanna, dove abbiamo effettuato le misurazioni in collaborazione con il Comitato Glaciologico Italiano e l’Ispettorato Forestale di Vipiteno, sul ghiacciaio della Vedretta Lunga in Val Martello e sulle Vedrette di Ries occidentali in Valle Aurina, la neve è alta in media circa due metri rispetto agli oltre tre della fine di una normale stagione invernale

Ghiacciaio Malavalle fine ‘800 ( Aiva.it)

Ed inoltre….

Sui pendii ripidi il ghiaccio è già presente in modo sporadico e sui versanti frontali lo spessore della neve in alcuni punti è inferiore a un metro. Il problema non è solo lo spessore del manto nevoso, ma anche la densità della neve piuttosto bassa ovunque, riassume il direttore dell’Ufficio, Dinale. La combinazione di questi due fattori ha portato a un accumulo equivalente a soli 600-750 litri di acqua per metro quadrato, un valore inferiore del 40-50% alla media climatologica e molto vicino al record negativo degli ultimi 20 anni, raggiunto nell’inverno 2006-2007.

Ghiacciaio Malavalle nel 2004 ( Aiva.it)

Meno neve cade durante la stagione invernale, più veloce è il disgelo e più consistente è la perdita di massa del ghiacciaio.

I ghiacciai sono serbatoi d’acqua di vitale importanza, e non sono una risorsa inesauribile!

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram

Autore del Post

Fabio Porro

Appassionato di Meteorologia e di informazione in generale, si occupa de redigere post ed approfondimenti su vari temi.