Toscana e Corsica sferzate dal maltempo, vittime e danni ingenti


Tempo di lettura:1 Minuti, 54 Secondi

Come descritto nel nostro Outlook Temporali l’avvio di giornata di Giovedì 18 Agosto 2022 ha visto condizioni di forte maltempo su alcuni settori della Penisola.

La causa è da associarsi ad una goccia fredda in quota derivante da una saccatura di origine nord atlantica.

Questo ha visto lo sviluppo di fenomeni convettivi tra Mar Ligure e Corsica che si sono poi spostati velocemente verso la costa ligure e tirrenica, per poi avanzare verso l’interno.

Nel suo percorso, le forti raffiche di vento hanno provocato danni ingenti, decine di feriti e purtroppo perdite umane.

Decine di richieste di intervento dei Vigili del Fuoco, le zone maggiormente colpite sono risultate quelle tra le province di Lucca e di Massa.

In queste zone le segnalazioni sono arrivate per danni da vento come: tetti danneggiati, alberi abbattuti, danni a cartelloni pubblicitari,.. Diversi fenomeni che però non sono da associarsi a nessun fenomeno di tipo vorticoso (Tromba d’aria), ma piuttosto a raffiche di tipo lineare, ovvero (Downburst). Proprio a Lucca e Carrara si registrano purtroppo due morti, vittime della caduta di alcuni alberi.

Decine di feriti tra cui alcuni vacanzieri in un Camping di Marina di Massa, altri nei comuni di Camaiore, Carrara e Barga. Molti in codice gialli e alcuni in rosso.

In Provincia di Pistoia il maltempo si è accanito sulle bancarelle del mercato settimanale, mentre un uomo è stato estratto in buone condizioni da un camion, su cui si era abbattuto un albero.

Maltempo anche in Corsica, a causa di violenti temporali che si sono abbattuti in mattinata.

In alcune zone dell’Isola durante la notte si sono registrate raffiche di vento superiori ai 220km/h.

Punte oltre 130km/h all’aeroporto di Ajaccio, atti di panico tra i passeggeri nell’aeroscalo.

Anche qui ci sono state purtroppo delle persone coinvolte, con 3 vittime: una donna di 72 colpita da un tetto di un ristorante in località Coggia, un uomo di 46 a Calvi e purtroppo una ragazzina di appena 13 anni colpita da un albero in località Sagone.

Foto: Lapresse.it

Circa 60 gli interventi di salvataggio lungo la costa occidentale da parte della Capitaneria, per imbarcazioni naufragate o incagliate.

Senza energia almeno 45mila utenze, secondo la società francese Edf, e ci vorranno diverse ore per ripristinare l’elettricità in tutti i settori.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram

Autore del Post

Fabio Porro

Appassionato di Meteorologia e di informazione in generale, si occupa de redigere post ed approfondimenti su vari temi.