La tempesta Aurora colpisce l’europa centro-settentrionale

Un vasta depressione atlantica ha colpito l’europa centro-settentrionale portando in particolare disagi tra la Francia e la Germania per le raffiche di vento che hanno superato i 100km/h in diverse zone.

Come ci mostra il satellite la stessa perturbazione sta entrando con la sua coda al nord Italia nostrano. Questa però molto indebolita nel suo percorso e anche dal passaggio sulle Alpi che faranno da muro ai forti venti.

Nel nostro territorio oggi sono attese infatti solo dei rovesci sulle tirreniche e l’alte pianure padane, ma nulla di rilievo. Clicca qui per il tempo dei prossimi giorni

Andando a vedere quanto accaduto nella nazione francese si sono superati i 150km/h: ben 175km/h à Fécamp. ; 153km/h sulla Torre Eiffel e poco meno ad  Havre.

Ben 250.000 persone sono rimaste senza elettricità a causa della tempesta, soprattutto in Normandia. Diversi alberi caduti, tetti danneggiati o alcune abitazione in parte crollate, oggetti dai giardini volati via ovunque. Per fortuna non si registrano morti o feriti.

Anche in Germania il vento è stato importante con valori anche superiori in diverse zone oltre i 100km/h. Ben 250 gli interventi dei vigili del fuoco a Berlino. Fermo il traffico ferroviario in Turingia.

E ancora  la nave da crociera fluviale sulla Mosella è finita contro il Coblenza spinta dalle raffiche e una croce è stata scardinata dalla cima del campanile di Essen. Albero di 15 metri caduto su un condominio ad Amburgo.

Autobus vuoto colpito dal crollo di un albero a Seebach nel basso Reno -fonte Dernières Nouvelles d’Alsace – DNA
Impalcatura crollata a Würzburg in Germania

Per chiudere ieri in Olanda anche un tornado abbastanza consistente ha colpito Heerenberg. Per fortuna anche qui nonostante i dani ad alcune abitazioni non ci sono state persone coinvolte.

Un tornado, abbastanza anomalo per il luogo e il periodo stagionale in Olanda vicino Heerenberg.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News