Storica ondata di Caldo nel Nord-Ovest degli USA

Una storica ondata di caldo minaccia i record di tutti i tempi nel nord-ovest degli USA

A partire da questo weekend fino all’inizio della prossima settimana, la colonnina di mercurio dei termometri americani potrebbe raggiungere valori a 3 cifre su scala fahrenheit (>100°F) specie sui settori di Washington, Oregon, Idaho, Montana e Canada occidentale.

Il servizio meteorologico locale non ha usato mezzi termini per definire l’ondata di caldo attesa:

Questo evento sarà probabilmente una delle ondate di calore più estreme e prolungate nella storia registrata dell’entroterra nordoccidentale.

Il calore senza precedenti non solo minaccerà la salute dei residenti nell’entroterra nordoccidentale, ma renderà la nostra regione sempre più vulnerabile agli incendi ed intensificherà gli effetti della siccità già in atto.

Visto la tendenza, sono già scattate le Allerte per il caldo eccessivo in gran parte del nord-ovest, dalla California settentrionale a Washington e all’Idaho, in vista di questa pericolosa ondata di caldo.

Fonte Servizio Meteorologico Nazionale Americano

Alcuni record storici di temperatura potrebbero cadere, come quello della città di Portland, nell’Oregon la cui massima è stata di 107°F ovvero 41°C, raggiunti nel 10/08/1985, 08/08/1985, 30/07/1965.

Secondo la modellistica per la città di Portland, sono attesi nella giornata di Domenica ben 114°F, ovvero 45°C, una differenza di +7°C di quanto mai registrato.

Altre città potranno raggiungere valori record come:

  • Eugene, OR 112°F (44°C) – record storico 108°F (42°C)
  • Salem, OR 115°F (46°C) – record storico 108°F (42°C)
  • Seattle, WA 109°F (42°C) – record storico 103°F (39°C)

Spesso il caldo viene sottovalutato ma può essere pericoloso per la salute, come si ricorda la drammatica estate del 2003. Il NWS, ha invitato la popolazione a seguire degli utili avvertimenti onde evitare problemi per la propria salute, come: mantenersi idratato, evitare di bere bevande alcoliche, limitare attività faticose all’aperto, limitare attività sportive, evitare di lasciare animali o persone all’interno della autovetture.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News